.
Annunci online

zemzem
 
 
25 ottobre 2008
Il Sinodo: diffondere la Bibbia sfruttando internet e iPod

 la Repubblica, Marco Politi,  25 ottobre 2008

Messaggio dei vescovi al termine dei lavori. "Le scritture al centro del dialogo dei cattolici con ebrei e musulmani". Tramonta il progetto di un´enciclica papale per mettere in riga la teologia contemporanea.

Portare la Bibbia nella società, anche sfruttando Internet e iPod, cd e dvd, respingere il fondamentalismo, dialogare con le altre religioni e gli atei, testimoniare giustizia e solidarietà: sono questi i punti salienti del messaggio che i padri sinodali rivolgono ai credenti cattolici. Conoscere la Bibbia, affermano, è essenziale per riscoprire la propria identità. Spira un´aria conciliare nel testo diffuso al termine dei lavori. «Il Sinodo guarda al mondo con simpatia», dichiara il vescovo cileno Silva Retamales. Tramonta il progetto di un´enciclica papale per mettere in riga la teologia contemporanea. Si afferma una posizione più equilibrata. La ricerca storica e letteraria - afferma il documento - è necessaria per non irrigidirsi nel fondamentalismo. Ma - aggiunge uno degli estensori, monsignor Gianfranco Ravasi - è indispensabile integrare il lavoro di ricerca con la dimensione del Divino. Il messaggio invita ad un rapporto intenso con la tradizione ebraica e ad un confronto pieno di «rispetto» con i credenti delle altre religioni e i loro «libri sacri». Sia con i musulmani sia con i rappresentanti delle grandi credenze orientali: induismo, buddismo, confucianesimo. Ma anche con i non credenti, sottolinea la dichiarazione, bisogna collaborare per la pace e la giustizia testimoniando la Parola di Dio. Evitando una religiosità disincarnata, i padri sinodali esortano i cattolici a prendere posizione sui fenomeni di emarginazione, oppressione, violenza e guerre nel mondo contemporaneo. Il cristiano starà vicino ai poveri e ai sofferenti, con una solidarietà ed un amore che «non giudica, non condanna, ma costruisce, illumina, consola e perdona» nel segno di Gesù. Al termine dei lavori i patriarchi e vescovi orientali hanno diffuso un appello per la pace e la libertà religiosa in Terrasanta,Libano, Iraq e India.




permalink | inviato da zemzem il 25/10/2008 alle 15:43 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
sfoglia
settembre        novembre




        clic




     
Cerca
Feed
Feed RSS di questo blog Reader
Feed ATOM di questo blog Atom
Resta aggiornato con i feed.



1 click